Al termine dell’annunciato incontro tra i cittadini di San Venanzo, Tisno e San Lawrenz è stata sottoscritta dai rappresentanti istituzionali dei tre Comuni la dichiarazione congiunta “Questa è l’Europa che vogliamo: l’Europa del dialogo”, di seguito in forma integrale:

In occasione dell’incontro tra i cittadini dei Comuni di San Venanzo (Italia), Tisno (Croazia) e San Lawrenz (Malta), riunitisi a San Venanzo per il progetto “MontEU MarEU – Meeting and Understanding in Europe”, co-finanziato dal Programma Europa per i Cittadini e atto a promuove il confronto e il dialogo interculturale, dopo aver seguito un percorso di condivisione di esperienze, tre Comuni, rappresentanti di tre paesi che si affacciano sul Mediterraneo

– affermano che la vocazione all’unità e alla solidarietà è il punto di partenza dell’Europa Unita;

– si impegnano ad essere sempre più attenti ai bisogni umani delle persone che richiedono accoglienza e protezione in Europa;

– richiedono ai propri Governi di impegnarsi a promuovere nelle sedi Europee uno spirito di responsabilità e solidarietà tra i componenti dell’Unione e tra l’Unione e i Paesi Terzi, che tuteli il valore e la dignità della vita umana;

– auspicano che che il Mediterraneo torni ad essere un Mare di Vita e non di morte e che i nostri monti non debbano rappresentare barriere ma ponti che colleghino le persone.