Siete qui:

  1. Home
  2. Avvisi
  3. aggiornamento dell’ “Elenco di...

aggiornamento dell’ “Elenco di Professionisti” ai fini dell’affidamento di incarichi di progettazione e altri servizi connessi di importo inferiore a € 100.000,00

pubblicato il 27 gennaio 2011

COMUNE DI SAN VENANZO

Provincia di Terni

05010 - P.zza Roma, 22

 

 

AVVISO PUBBLICO

per l’aggiornamento dell’ “Elenco di Professionisti” ai fini dell’affidamento di incarichi di progettazione e altri servizi connessi di importo inferiore a € 100.000,00

(ai sensi degli artt. 90 e 91 del D.Lgs n° 163 del 12/4/2006). ANNO 2011

Avviso procedura negoziata per affidamenti di incarichi - Anno 2011

Data di Pubblicazione: 26.01.2011

Data di Scadenza: 26.02.2011

RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n.107 del 13 ottobre 2010, con la quale veniva adottato il piano triennale delle OO.PP. 2011-2013, e dato mandato al Responsabile del Procedimento per la predisposizione della documentazione necessaria per la costituzione di un “Elenco di Professionisti” a cui affidare gli incarichi di progettazione, direzione lavori, sicurezza e servizi connessi di importo inferiore ad Euro 100.000,00;

RICHIAMATA la determinazione n. 6 del 12/01/2010 con la quale si è proceduto all’apertura dei termini per l’aggiornamento dell’Elenco di Professionisti ai fini dell’affidamento di incarichi di progettazione e altri servizi connessi di importo inferiore a € 100.000,00;

PREMESSO:

- che per affidare incarichi a prestazione professionale di importo inferiore a € 100.000,00 occorre procedere (ai sensi degli artt. 90 e 91 del D.Lgs n° 163 del 12/4/2006 e s.m.i.) secondo la procedura prevista dall’art. 57, comma 6° del medesimo decreto legislativo, rivolgendo l’invito ad almeno cinque soggetti;

- che il presente avviso, viene altresì redatto conformemente alle direttive impartite dall’Autorità dei LL.PP. con Determinazione n. 1 in data 19.01.2006.

- che per affidare incarichi per l’espletamento di prestazioni professionali di importo inferiore a € 100.000,00 occorre procedere ad adeguata pubblicità e alla salvaguardia dei principi di non discriminazione,

parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza.

- che in sintonia ai principi sopra elencati, e nell’ottica della semplificazione e celerità dell’azione amministrativa, l’Amministrazione Comunale intende aggiornare l’ elenco dei professionisti, qualificati ed

esterni, ai quali rivolgere l’invito, per l’affidamento dei servizi di progettazione, direzione lavori, sicurezza e

servizi connessi, il cui importo stimato sia inferiore ad € 100.000,00 da utilizzare di volta in volta in relazione alla tipologia e alle esigenze specifiche dei lavori;

- che la formazione dell’elenco non costituisce prova selettiva, paraconcorsuale, nè al tempo stesso prevede

graduatoria di merito delle figure professionali, ma semplicemente l’individuazione dei soggetti ai quali rivolgere l’invito ai sensi dell’art. 57 comma 6° del D.Lgs 163/2006 per l’affidamento degli incarichi professionali di importo inferiore ad € 100.000,00.

- che l’acquisizione della candidatura non attribuisce alcun diritto al candidato, in ordine all’eventuale conferimento, né deriva alcun obbligo a carico dell’Amministrazione Comunale che ha facoltà di pubblicare

ulteriori avvisi annualmente o con frequenza maggiore; in tali casi l’Amministrazione Comunale terrà conto

esclusivamente dei nuovi elenchi.

CONSIDERAZIONI

1) L’inserimento nel suddetto elenco è condizione necessaria per l’affidamento dei suddetti incarichi, fatto

salvo quanto previsto al successivo punto 6.

2) Le prestazioni richieste, indicate nel prosieguo del presente avviso, riguarderanno i lavori pubblici che il

Comune di San Venanzo intende avviare nel triennio 2011-2013 e successivi, secondo quanto risulta dal documento di programmazione approvato ai sensi dell’art. 128 del D.Lvo 12.04.2006, n. 163 e del D.P.R.

554/99, (piano triennale ed elenco annuale dei LL.PP. e s.m.i.) o in altro strumento di previsione equipollente.

3) L’importo stimato delle singole prestazioni sarà inferiore a 100.000,00 Euro oltre IVA.

4) L’elenco, suddiviso per tipologie di incarichi, è costituito dai soggetti in possesso della iscrizione ai rispettivi albi professionali e degli ulteriori requisiti richiesti, che abbiano prodotto idonea domanda secondo le modalità indicate nel prosieguo.

5) L’inserimento nell’elenco è subordinato all’esito positivo dell’esame della completezza della domanda

inoltrata, fatte salve eventuali richieste di integrazioni da parte dei competenti uffici.

6) La selezione del soggetto, compreso nell’elenco, cui affidare l’incarico professionale per i singoli lavori,

avverrà nel rispetto delle procedure di cui all’art. 91 comma 2° del D.Lvo 163/2006 e dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza e secondo le seguenti ulteriori specificazioni:

A. Principio di non discriminazione:

- divieto di partecipazione di professionisti singolarmente e come raggruppamento, nonché la contemporanea partecipazione a più di un raggruppamento;

- applicazione del principio della rotazione nella scelta dei nominativi inseriti nell’albo, ai quali rivolgere la

richiesta di offerta;

- divieto di cumulo di incarichi, con l’affidamento, di norma, di non più di un incarico all’anno allo stesso

professionista;

- correlazione dell’esperienza pregressa del professionista alla tipologia progettuale da affidare.

B. Principio della parità di trattamento:

- mediante la comparazione dei requisiti posseduti da tutti i concorrenti, con applicazione, per ciascuno di

essi, dei medesimi criteri selettivi.

C. Principio di proporzionalità:

- con richiesta dei requisiti minimi strettamente connessa alla tipologia ed all’importo dell’incarico.

D. Principio di trasparenza:

- con la garanzia di fornire un adeguato livello di pubblicità dell’avviso.

E. Ed inoltre secondo:

- convenienza del prezzo praticato per la prestazione richiesta;

- rispetto dei tempi stabiliti per l’espletamento della prestazione richiesta;

- tipologia dell’incarico;

- rilevanza del curriculum vitae rispetto all’oggetto della prestazione;

A tali criteri è possibile derogare nei soli casi in cui specifiche esigenze tecnico operative ovvero di convenienza economica rendano necessarie o manifestamente opportune scelte diverse, che debbono essere di volta in volta adeguatamente motivate, nel rispetto dei canoni di imparzialità e di buona amministrazione.

Ulteriori criteri e maggiori articolazioni a quelli sopracitati potranno essere stabiliti di volta in volta in occasione della attivazione delle procedure di selezione.

7) L’avvenuto affidamento sarà pubblicizzato mediante pubblicazione del provvedimento di affidamento

dell’incarico presso l’Albo Pretorio del Comune di San Venanzo.

8) L’incarico sarà soggetto alla stipula di apposita convenzione, al versamento dei diritti afferenti e alla stipula della prescritta polizza assicurativa professionale.

9) L’elenco è suddiviso secondo le seguenti categorie relative alla progettazione (studi di fattibilità, progettazione preliminare, definitiva, esecutiva ed esecuzione del coordinamento della sicurezza in fase di

progettazione ed esecuzione), direzione lavori e attività tecnico-amministrative connesse, quali:

A) Strade - fognature – acquedotti – impianti di sollevamento

B) Restauro scientifico

C) Restauro e risanamento conservativo

D) Ristrutturazione edilizia – consolidamento – strutture

E) Impianti (elettrici, riscaldamento, condizionamento ed altri)

F) Edilizia scolastica

G) Opere edili e/o di verde ed arredo urbano

H) Impianti anti intrusione e di video sorveglianza

I) Applicazione D.lgs.81/08 s.m.i.

J) Arredamento – allestimento teatri – spazi espositivi

K) Rilievi topografici, verifiche ed indagini catastali

L) Studi ed indagini geologiche

M) Calcoli strutturali

tutto ciò premesso

1) Sono ammessi a presentare domanda i soggetti di cui all’art. 90 comma 1 Lett. D), E), F), G), e H) del citato decreto legislativo 12/4/2006 n° 163 e successive modifiche ed integrazioni,

2) I soggetti così individuati dovranno essere iscritti nei relativi albi e in possesso dei requisiti richiesti dalla

vigente normativa in relazione alle prestazioni da effettuare.

3) Il professionista dovrà indicare tassativamente nella domanda, pena il mancato inserimento, in quale/quali

delle prestazioni sopra indicate vorrà essere inserito

4) L’iscrizione al suddetto elenco avverrà tramite valutazione sulla base della documentazione presentata, con particolare riferimento ai curricula, all’esperienza e alla capacità professionale dei partecipanti in relazione alla natura dell’incarico da affidare.

5) Ai fini dell’inserimento nell’Elenco professionisti i curricula dovranno contenere pena l’esclusione:

a) l’elenco delle progettazioni o prestazioni effettuate specificando:

- denominazione del progetto o prestazione e tipologia dell’immobile (categoria progettuale);

- tipologia di progetto eseguito (architettonico, strutturale, impiantistico, urbanistico), o tipo di prestazione;

- livello della progettazione eseguita (fattibilità, preliminare, definitiva, esecutiva, etc.etc.);

- qualifica dell’intervento (nuovo, ristrutturazione, riqualificazione, restauro);

- ruolo svolto nella progettazione o prestazione (titolare dell’incarico, coprogettista, collaboratore,

disegnatore, ricercatore…);

- allegate n° 3 (tre) tavole (in formato adeguato) di progettazioni più significative eseguite;

b) l’elenco degli incarichi di direzione lavori espletati;

c) l’elenco degli incarichi di collaudatore in corso d’opera e finale espletati;

d) competenze e specializzazione del professionista;

e) corsi, attestati ed abilitazione in materia di sicurezza sul cantiere - D.Lgs. 494/96.

Modalità di presentazione delle domande

1) La domanda, in carta semplice, sottoscritta dal professionista o dal legale rappresentante del soggetto richiedente, con allegata fotocopia di valido documento di riconoscimento del sottoscrittore e compilata attenendosi scrupolosamente a quanto riportato nel fac-simile allegato (Mod. A) al presente avviso e corredata della scheda tecnica-curriculum (Mod. B) deve essere recapitata in plico chiuso, a mezzo raccomandata con avviso di ritorno, al seguente indirizzo:

Al Comune di san Venanzo – Servizi LL.PP. – P.zza Roma, 22 – 05010 oppure consegnata a mano nei giorni lavorativi dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 13,00 al sopra citato indirizzo entro il termine perentorio del 21.02.2011.

Il plico dovrà riportare la seguente dicitura: “Domanda di inserimento nell’elenco per l’affidamento di

incarichi di importo inferiore a € 100.000,00”. La mancata citazione non sarà comunque oggetto di esclusione.

Le istanze ricevute ed ammesse saranno inserite nell’Elenco professionisti con cadenza semestrale;

2) Nel caso di studi associati, società di ingegneria, società di professionisti, associazioni temporanee o consorzi stabili tra professionisti il curriculum dovrà essere datato e sottoscritto dal legale rappresentante del soggetto richiedente.

3) Questa Amministrazione procederà, all’individuazione dei soggetti a cui rivolgere invito per la scelta dell’affidatario in applicazione dell’art. 57 comma 6° del D.Lgs 163/2006 dell’incarico nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, sulla scorta di una valutazione comparativa delle domande pervenute con particolare riguardo della tipologia dell’incarico da affidare, della rilevanza del curriculum rispetto all’oggetto della prestazione, della rotazione, ove possibile,

degli incarichi e della disponibilità ad effettuare le prestazioni nei tempi richiesti;

5) Nei casi previsti dal decreto legislativo 163/2006, e successive modifiche e integrazioni, i soggetti

individuati per il conferimento dell’incarico con la sottoscrizione della relativa Convenzione dovranno

produrre la documentazione di cui all’art. 105 commi 1 e 4 del D.P.R. 554/99;

6) L’Amministrazione si riserva, in sede di predisposizione della Convenzione, di definire in relazione alla tipologia dell’incarico, nell’ambito dei valori minimi e massimi stabiliti dalla legge, l’entità del massimale della polizza di cui all’art. 111 del D.Lgs 163/2006;

7) Per la determinazione dei compensi relativi alle prestazioni professionali, troverà applicazione l’art. 1 del D.L. 04 luglio 2006, n. 223. Pertanto l’onorario costituirà oggetto di offerta.

8) Ai sensi del D.Lgs 30 giugno 2003 n° 196, e successive modifiche ed integrazioni, si informa che:

a) il trattamento dei dati personali dei soggetti richiedenti è finalizzato unicamente alla stesura di un elenco

per l’eventuale successivo affidamento dell’incarico professionale;

b) il trattamento dei dati sarà effettuato dal Comune di San Venanzo con sede in P.zza Roma, 22 05010 San Venanzo TR e, nei soli limiti necessari a perseguire le sopra citate finalità, con le modalità e gli strumenti atti a garantire la sicurezza e la riservatezza dei partecipanti;

c) i dati potranno essere comunicati o portati a conoscenza di responsabili o incaricati o di dipendenti coinvolti a vario titolo con l’incarico professionale da affidare o affidato;

d) il conferimento dei dati è obbligatorio per ‘inserimento nell’elenco e l’eventuale affidamento dell’incarico

professionale; il rifiuto di rispondere comporta il mancato inserimento nell’elenco e il non affidamento dell’incarico;

e) all’interessato sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 della legge 196/2003 “Codice in materia di dati

personali”;

9) Questo ufficio qualora il numero di domande pervenute non sia sufficiente a garantire un’adeguata rotazione nelle diverse categorie indicate precedentemente, tale da rendere minime le procedure di gara negoziate previste dalla vigente normativa, si riserva la facoltà di inserire nell’elenco dei professionisti da formare, anche le domande pervenute solo nell’anno precedente. 

10) Resta fermo il principio discrezionale limitatamente all’importo compreso fino a 20.000,00 euro secondo il quale il R.U.P. potrà avvalersi di quanto previsto dall’art. 11 del regolamento per l’affidamento dei lavori, forniture e servizi in economia, approvato con Delibera G.C,. n. 33 del 20.06.2007;

11) Ai sensi dell’art. 10 del D.lgs 163/2006 e della Legge 241/90 si rende noto che il Responsabile del Procedimento è il Geom. Acri Rosario  – Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale LL.PP. . Eventuali informazioni potranno essere richieste a: Ufficio Tecnico del Comune di San Venanzo – Tel. 075/875123-075/875386.

 

San Venanzo , 26.01.2011

Il Responsabile dell’Ufficio Tecnico  -LLPP

F.TO   (Geom. Acri Rosario)

Comune di San Venanzo (TR) | Piazza Roma, 22 - 05010 San Venanzo (TR) | Tel. 075 875123 - 075 875386 | info@comune.sanvenanzo.tr.it

PEC: comune.sanvenanzo@postacert.umbria.it - Partita IVA e Codice Fiscale: 00185990553

Valid XHTML 1.1 Valid CSS [Valid RSS] Powered by SmartControl

Powered by Akebia - Content Management System Smart Control